Archivi categoria: Articoli e Tutorial

Articoli e Tutorial per cercare di risolvere le problematiche IT più comuni.

Windows Sandbox: provare applicazioni in un ambiente sicuro ed isolato

Quante volte vi sarà capitato di scaricare o ricevere un file ma di indugiare nell’aprirlo per paura di prendere un virus? Se vi dicessi che nelle ultime versioni di Windows 10 è possibile creare con semplicità un ambiente protetto in cui far esplodere la “bomba” senza correre rischi? Ecco a voi Windows Sandbox!

Continua a leggere

Controllare lo spazio Onedrive utilizzato da un utente O365

In questo post vi mostrerò come verificare in modo semplice e veloce lo spazio Onedrive utilizzato da un utente Office 365 (O365).

Onedrive

Come molti sapranno Office 365 è l’applicazione Microsoft per la creazione, la modifica e la condivisione di documenti, nato come evoluzione nel cloud della suite Microsoft Office.

Di default un utente con licenza O365 che comprenda Onedrive for Business dispone di uno spazio di archiviazione di 1TB. Questo spazio è più che sufficiente per il 99,99% delle persone! Come posso verificare l’effettivo spazio utilizzato per pianificare una migrazione o qualsivoglia attività su un utente?

Continua a leggere

Come recuperare il product key di Windows 10 da BIOS

Se stai cercando il modo di recuperare il product key di Windows 10 da BIOS sei arrivato nel posto giusto. Ho scritto questo articolo perché anche a me è capitato di reinstallare un computer con Windows 10 e di doverne trovare il product key che una volta era tanto intelligente appiccicato con un’etichette sul case ma che ora non lo è più.

Continua a leggere

Forzare la replica di domain controller: Tombstone Lifetime Exceeded

Quando un domain controller è spento o non raggiungibile per troppo tempo, soglia di Tombstone, viene considerato non più affidabile e non può più replicare con gli altri domain controller.

Tombstone, questo sconosciuto. Quando un oggetto viene eliminato da Active Directory diventa invisibile ma rimane ancora al suo interno fino al termine del count-down per la rimozione definitiva. La durata di rimozione definitiva è molto importante: rappresenta il periodo di tempo durante il quale è possibile ripristinare un oggetto AD eliminato e anche la quantità massima di tempo per cui un domain controller DC può rimanere scollegato dagli altri DC. I DC non in grado di eseguire la replica per un periodo più lungo rispetto alla durata di rimozione definitiva disattiveranno automaticamente la replica in ingresso e in uscita per evitare di replicare oggetti residui, ovvero gli oggetti AD eliminati da un DC, ma che rimangono sugli altri per problemi di replica. 

Quando questo avviene utenti, gruppi e oggetti del dominio non sono più sincronizzati. Questo disallineamento può essere causa di disservizi e problemi. Ovviamente, come sempre accade, doveva capitare allo sfigato di turno che stava cercando di migrare un vecchio dominio non più utilizzato su Azure e accendendo le macchine si trova la sorpresa!

Continua a leggere

Come valutare lo spazio risparmiato con la de-duplica?

Una delle migliori features introdotte da Windows Server 2012 è la data de-duplica che consente di ottimizzare e risparmiare moltissimo spazio disco se usata nella maniera corretta.

E’ possibile calcolare preventivamente quanto spazio si risparmierà attivando la de-duplica su un particolare volume ?

Continua a leggere