Clonare computer diversi grazie all’utility Sysprep!

Mi è capitato qualche giorno fa di dover sostituire un computer Windows 7 Professional con un modello molto diverso ma di non poter reinstallare sulla nuova macchina alcuni programmi indispensabili presenti sulla vecchia. Trovare una soluzione non è stato per niente banale.

cloning

Clonazione. Si, più o meno.

Il primo pensiero è stato: “Ho qui con me una vecchia versione di Acronis, posso clonare la macchina!”. Purtroppo questa soluzione non è del tutto praticabile se l’hardware presente sui due computer è totalmente diverso. Le cloni e al primo boot … un fantastico Bsod! Quindi?

Faccio un passo indientro: quando si può clonare un computer?

Vale la pena clonare un computer quando per esempio se ne devono fare tanti in serie con gli stessi software installati e si vuole evitare di installarli uno per uno, oppure se si ha la necessita di sostituire l’hard disk del computer con uno modello più veloce (SSD) o capiente senza voler reinstallare tutto.

Tornando a noi: pensa e ripensa mi viene un flash! Devo fare in modo che la macchina clone al primo avvio faccia il detect dell’hardware. Dei driver mancanti poi chi se ne frega, li riscarico. Purtroppo non cè un metodo semplice per farlo … o meglio … uno c’è! Si chiama Sysprep.

Sysprep, System Preparation

Sysprep, System Preparation, consente di preparare un’installazione di Windows per la duplicazione ed offre numerose possibilità (per maggiori dettagli vi consiglio di leggere direttamente l’articolo Microsoft Che cos’è Sysprep).

Grazie al Sysprep, effettuato sulla macchiano originale prima della clonazione con particolari accorgimenti (oppure nel mio caso è stato effettuato sul disco clonato ma rimesso momentaneamente nella macchina originale), al primo avvio del sistema viene effettuato il detect dell’hardware. Sysprep si trova nella cartella: “c:\Windows\System32\sysprep”

sysprep-msdos
Fig.1: Percorso di Sysprep

L’opzione da utilizzare con Sysprep è “Generalizza“. Con Generalizza i driver  del sistema di riferimento vengono rimossi al momento della generalizzazione del sistema (vedi Fig.2).

sysprep
Fig.2: Utility Sysprep

Al primo boot del sistema tutti i driver, o quasi, vengono nuovamente rilevati.

Alcuni accorgimenti

Una serie di cose che capiteranno dopo la sysprep del sistema:

  • Windows andrà riattivato
  • Office nel mio caso è rimasto attivo. Però attenzione. Non vorrei essere solo stato fortunato.
  • Se la macchiana da clonare è joinata ad un dominio, come nel mio caso, questo collegamento viene perso.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.