5 cose che i produttori si dimenticano quando progettano SMARTphone

Sommario: una piccola lista di cose che i produttori di smartphone dovrebbero cercare di migliorare per fare telefoni davvero intelligenti.

Sono passate oramai generazioni di telefoni da quando l’umanità è passata dal “cellulare” allo “smartphone” (mamma mia mi sento Darwin) ma i produttori, anziani despoti duri di orecchie, continuano a lasciare dei “piccoli” difetti congeniti all’interno del DNA di questi dispositivi.

Quali sono questi difetti? Ecco una piccola lista stilata per voi tutta da commentare:

  1. Un telefono che possa telefonare?:come una macchina fotografica cattura immagini, la coscienza ancestrale telefonica racchiusa negli smartphone dovrebbe farli telefonare. Invece no! Più diventano sofisticati e meno ricevo. Un esempio lampante? Inizia con la i minuscola e finisce con Phone 4
  2. Una batteria che arrivi a sera?:i dispositivi sono sempre più sofisticati, hanno display enormi e una miriade di funzioni (c’è un App per fare il caffè e una per dirigere il traffico) poi ti rendi conto che dopo mezza giornata di utilizzo devono essere ricaricati! Qualcosa non va nelle specifiche?. Se io compro uno smartphone devo poter utilizzare le sue caratteristiche almeno fino a sera (telefonare, madare messaggi e navigare in internet) altrimenti rimango legato al mio vecchio computer fisso e lo uso come voglio!

  3. Una sveglia che non sveglia?: potrà sembrare una banalità ma perchè devo tenere acceso lo smartphone per fare andare la sveglia? La Nokia 10 anni fa faceva telefoni che anche se spenti la sveglia funzionava. Mi sembra una devoluzione! Ripeto, sarà banale ma tanti amici sono rimasti a letto quando sono passati ad un nuovo smartphone da un vecchio Nokia.
  4. Un avviso del consumo dati?: premesso che quando acquisti uno smartphone è ovvio che questi faccia traffico dati e quindi ti devi tutelare. Perchè devo acquistare delle applicazioni di terze parti che mi dicano quanto stò consumando? Sfido chiunque a trovare una macchina senza l’indicatore del livello di benzina! (Android sembra averlo integrato nella versione 4).

Smart?: sapete che la parola smart significa intelligente? Quindi smartphone=telefono intelligente. Quanti di voi possono dire che il dispositivo che usano è intelligente?

Per fare sedere il mio cane basta uno sguardo (lui è intelligente e capisce). Provate ad attivare la telecamera e muovendo gli occhi fare una telefonata! …

Vi sembrano luoghi comuni? Chiedetelo al vostro SMARTphone.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.